You are here

Collaboratori

Mariangela Bizzarri

È una consulente internazionale con quasi vent’anni di esperienza e una specializzazione sulle tematiche di genere, la protezione dei diritti umani, e la violenza di genere, in particolare in ambito umanitario. Mariangela è anche una formatrice professionista, con una significativa esperienza nello sviluppo e gestione di attività di formazione rivolte a diverse organizzazioni internazionali.  

In qualità di professionista in ambito umanitario e di sviluppo, la maggior parte del lavoro di Mariangela e’ caratterizzato da continui viaggi, compresi in paesi affetti da conflitti e da emergenze di altro tipo. Prima di diventare consulente, Mariangela ha lavorato alcuni anni per il Programma Alimentare Mondiale, ricoprendo posizioni in Preparazione e Risposta alle Emergenze, Relazioni Esterne, e Genere.

 

Giovanni Carlo Bruno

È Ricercatore di diritto internazionale, Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo, Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IRISS).

I suoi principali interessi scientifici sono riconducibili al diritto internazionale ed europeo dei diritti umani, con particolare riferimento alla protezione dei gruppi vulnerabili (persone private della libertà personale, migranti). Numerosi saggi sono stati pubblicati in riviste giuridiche e volumi italiani e stranieri.

E’ stato responsabile, dal 2008, delle attività dell’Istituto di Studi Giuridici Internazionali (CNR-ISGI) per il Progetto Migrazioni (Intesa MIUR-CNR). Dal 2016 è responsabile del CNR-IRISS per le attività di ricerca su ‘Migrazioni e Sviluppo‘.

Dal 2012 al 2014, è stato consulente giuridico e per i diritti umani del Servizio Europeo per l’Azione Esterna (Delegazione dell’Unione Europea presso il Consiglio d’Europa) – END Esperto Nazionale Distaccato.

Dal 2007 è Redattore della rivista multi-disciplinare Diritti umani e diritto internazionale.

 

Francesca Capone

ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e un Dottorato congiunto in Diritto Internazionale presso la Scuola Superiore Sant’Anna e l’Università di Tilburg. Nel 2012-2013 ha lavorato come ricercatrice presso il British Institute of International and Comparative Law. Attualmente lavora presso la Scuola Superiore Sant’Anna come Assegnista di ricerca in Diritto Internazionale e Coordinatrice del Master in Diritti Umani e Gestione dei Conflitti. Presso la Scuola Sant’Anna svolge anche corsi rivolti sia agli Allievi Ordinari sia agli Allievi Perfezionandi. Francesca Capone è stata visiting fellow presso numerose istituzioni accademiche, tra cui l’Università di Leiden e il Max Planck Institute for Comparative Public Law and International Law. Si è occupata di numerosi temi di ricerca, tra cui i diritti dei minori, la protezione delle persone vulnerabili e il diritto alla riparazione per le vittime di violazioni di diritti umani e diritto internazionale umanitario. Tra le sue recenti pubblicazioni si segnalano la monografia Reparations for Child Victims of Armed Conflict: State of the Field and Current Challenges (Intersentia, 2017) e il volume, curato con il Prof. Andrea de Guttry e il Dott. Christophe Paulussen, Foreign Fighters under International Law and Beyond (Springer/Asser Press, 2016).

 

Chiara Favilli

È Prof. associato di Diritto dell’Unione europea nell’Università di Firenze dal 2014 ed idoneo alla prima fascia dal 2017. Prima è stata associato nell’Università LUMSA di Roma e Palermo. Nel 2005 Ha conseguito un dottorato di ricerca presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Nel 2001 è stata visiting student presso il Centre for European Legal Studies di Cambridge e nel 2000 ha svolto uno stage presso la Commissione europea nell’Unità Antidiscriminazione e circolazione dei lavoratori.

È autrice di tre monografie (I limiti internazionali all’espulsione degli stranieri - 1998, La non discriminazione nell’Unione Europea – 2008 e Migration law in Italy - 2013) e di numerose pubblicazioni su vari temi di Diritto dell’Unione europea, in particolare sulle politiche di immigrazione e asilo, sulla non discriminazione e sull’attuazione del Diritto UE in Italia. Ha collaborato alla realizzazione di numerosi rapporti di ricerca in materia di politiche europee di immigrazione, asilo e di non discriminazione.

È membro del comitato di redazione della rivista Diritto, immigrazione e cittadinanza.

Collabora in attività di formazione rivolte ad avvocati, magistrati e funzionari su temi connessi all’Unione europea e svolge sugli stessi temi varie attività di consulenza per enti sia privati sia pubblici (Parlamento europeo; OHCHR; Ernst&Young Italia; Engineering Consulting; Comitato delle Regioni; FAPVE Ltd).

Dal 2012 è il membro italiano della rete di esperti indipendenti in materia di non discriminazione promossa dalla Commissione europea.

 

Silvia Scarpa

d​​​​all'A.A. 2013 - 2014, è docente a contratto di International Law presso l’Università LUISS Guido Carli. Dal 2009 insegna anche i corsi Human Trafficking and Contemporary Slavery, International Law, International Organizations, Human Rights, e International Migration presso la John Cabot University (JCU) di Roma. Inoltre, negli anni accademici 2011-2012, 2013-2014 e 2014-2015 ha insegnato Migration and Multiculturalism in Europe presso l’American University of Rome (AUR) di Roma e, precedentemente, è stata anche docente a contratto di Diritto Internazionale presso l’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo (a.a. 2007-2008 e 2008-2009). Insegna nell’ambito del Master of Arts in Human Rights and Conflict Management organizzato presso la  Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa (dall’a.a. 2003-2004) e nell’ambito del Master in Tutela Internazionale dei Diritti Umani organizzato presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università “La Sapienza” di Roma (dall’a.a. 2013-2014).

Nel 2010 ha partecipato alle attività del Programma di ricerca del Centre for the Study and Research of International Law and International Relations della Hague Academy of International Law, svolgendo ricerca sul tema International Migrations.

Nel 2009 ha ottenuto una borsa di ricerca post-dottorato biennale in Diritto Internazionale (SSD IUS/13) concessa dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa per svolgere attività di ricerca sul tema Tutela dei gruppi vulnerabili: una sfida per la Comunità Internazionale.

Nel 2006 la dott.ssa Scarpa ha conseguito il Diploma di Perfezionamento di durata triennale equipollente a Dottorato di Ricerca in Scienze Politiche – Curriculum Aspetti giuridico-istituzionali ed internazionali presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa con votazione 100/100 e lode. Ha frequentato il Master di II Livello in Tutela Internazionale dei Diritti Umani presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università “La Sapienza” di Roma (2002) e si è laureata nel 2000 in Scienze Politiche – Indirizzo Internazionale e Comunitario presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma con la votazione di110/110, lode e dignità di pubblicazione della tesi.

Ha collaborato in qualità di consulente con varie organizzazioni, tra cui: l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR); le Direzioni Generali Giustizia e Consumatori (JUST) e Migrazione e affari interni (HOME) e l’Agenzia esecutiva per la ricerca (REA) della Commissione europea, e l’International Development Law Organization (IDLO). Nel 2009 e 2010 ha lavorato come consulente e formatrice nell’ambito del Programma Quadro di Gemellaggio PHARE tra Arma dei Carabinieri e Jandarma turca “Formazione dei funzionari della Jandarma in materia di standard europei di tutela dei diritti umani”.